Categorie
Software Web

Sedie Da Gaming: come scegliere la migliore

Se sei un vero ‘videogamer’ lo sai già ma, se hai amici che amano trascorrere ore alla consolle, puoi chiedere anche a loro. C’è un elemento fondamentale valido che tutti dovrebbero avere: le sedie da gaming.

Sì, perché chi è un vero giocatore professionista ha delle sedie ad hoc. Nulla a che vedere con quelle da ufficio o quelle su cui ti siedi per mangiare a tavolo. Hanno delle specificità e delle caratteristiche tutte proprie.

E le scoprirai solo se leggi questa guida alle migliori sedie da gaming. Ma quali sono i punti di forza?

Adattabilità

Il primo è sicuramente l’alta adattabilità. Infatti, ogni giocatore ha una propria postura, un proprio modo di giocare, magari muove il joystick in maniera brusca e ha bisogno di ‘spazio’ e di muoversi come meglio crede. Ecco, una sedia da gaming professionale ti permette di scegliere la posizione ideale per te.

Non a caso è possibile reclinare lo schienale fino a 180°, quasi come se ti potessi sdraiare, l’altezza può essere modellata come meglio credi (più alta, più bassa). Ancora: le rotelle in basso – generalmente ve ne sono 5 – sono sia molto resistenti che leggere. Il risultato è che da un lato puoi girarti anche di 360°, pure solo per riflettere il da farsi in una situazione di gioco, e dall’altra starai su un supporto che – relativamente – non pesa troppo.

Resistenza

Un altro aspetto molto interessante è la resistenza. Capita spesso, soprattutto nelle giornate di pioggia o quando vogliamo migliorare le nostre prestazioni per battere l’avversario di turno: trascorriamo interi pomeriggio o tutta la serata dinanzi allo schermo per provare a vincere. E, per questo, la sedia deve essere molto resistente. A meno che tu non voglia cambiare ogni due o tre mesi: una soluzione improponibile, sia per le spese che per il tempo perso. Insomma, punta molto sulla qualità.

Comodità

Ragazza Gamer su una Sedia da Gaming
Ragazza Gamer su una Sedia da Gaming

Questo fa da corollario a un’altra considerazione. Se pensi che tu non ti possa stancare sei fuori strada. Sia mente che fisico sono messi a dura prova. Non è semplice, infatti, mantenere alta la concentrazione da un lato e riuscire a reggere fisicamente un livello per ora. Un aiuto potrebbe dartelo proprio la sedia da gaming che, proprio per le sue caratteristiche, risulta molto comoda. Infatti, dispone di un cuscino nella zona lombare per non farti sentire dolore alla schiena e un cuscino con cui puoi poggiare la testa. Potresti pensare che non sia nulla di eccezionale. E invece no! Perché, in aggiunta di questo, devi anche controllare che i poggiagomiti siano ergonomici. Cioè che non affatichino troppo braccia e gambe.

A proposito di braccia, puoi anche controllare se la sedia da gaming che ti piace di più ha anche la possibilità di modificare la posizione dei poggiagomiti. Non soltanto in verticale, ma anche in orizzontale.

Estetica

Cosa dire dell’estetica? Ogni giocatore riesce a dare il meglio in un ambiente dove si trova a proprio agio, che lo rispecchia. Un monolocale, la propria camera, in open space, non c’è una scelta giusta e oggettiva univoca. Per questo, prima di scegliere una sedia da gaming bisogna valutare bene anche quella che ti piace di più semplicemente dal punto di vista estetico. Non si tratta solo di essere più o meno bella, ma di creare quello spazio che possa riuscire a far trarre il meglio da te stesso.

Possiamo dire che sbagliare una sedia da gaming è come andare a fare una corsa di macchine con il limitatore di velocità inserito. Perché dare questo vantaggio? Segui i nostri consigli e scegli la sedia da gaming più adatta al tuo modo di giocare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *