Categorie
Altro

Mercato delle automobili, tutte le uscite della prima metà del 2021

È stato un anno molto particolare, che ha segnato l’economia di quasi tutti i settori, ma nonostante questo, il settore automobilistico ha in serbo diverse novità per il 2021. Se nel corso dell’anno che sta per terminare si sono registrati alti e bassi, con picchi considerevoli, seguiti da cali rilevanti, nel prossimo anno si sta puntando alla promozione di varie novità davvero molto interessanti. I lockdown, specialmente il primo, hanno segnato particolarmente tutto il 2020, con la maggior parte delle industrie che hanno dovuto fermarsi e quindi diversi programmi di sviluppo hanno visto uno stop forzato. Ciò, però, non ha bloccato la produzione e realizzazione di nuovi modelli di automobili che verranno messi in vendita nell’anno che sta per cominciare. 

Ma vediamo nel dettaglio quali siano i modelli che sono pronti ad uscire. In primo luogo, da segnalare è l’arrivo del Crossover della Opel, che prenderà il nome di Opel Crossland. Si parla di un’auto molto più sottile, ma anche di dimensioni più rilevanti per quanto riguarda i lati. Sono cambiati gli ammortizzatori e lo sterzo, proprio per rendere l’auto maggiormente facile da guidare. Difatti, il motore è rimasto lo stesso della Crossland X, ma sono state apportate le modifiche per renderla idonea alle norme contro l’inquinamento (parliamo di un benzina, 3 cilindri 1.2 aspirato, da 83 CV e 1.2 turbo da 110 CV e 130 CV; e un turbodiesel da 110 CV e 120 CV con pistone in più). Impossibile, poi, non citare la terza generazione Citroën C4. Si tratta di un’auto che ha visto una cura maggiore per quanto riguarda proprio i piccoli dettagli. Si parla di un motore benzina 3 cilindri 1.2, da 100 CV, 130 CV e 155 CV e un diesel 1.5 da 100 e 130 CV. Sospensioni della Progressive Hydraulic Cushions, per consentire meno fastidi durante la guida ai passeggeri. Disponibile anche la versione elettrica. 

Piccola parentesi, è ovvio che quando parliamo di novità di questo tipo, parliamo anche della possibilità di noleggiare auto, non solo di acquistarle.  A mio avviso anche il modo di acquistare un’auto cambierà molto nel 2021. Chi ha la necessità di spostarsi molto, ha più convenienza nel noleggiare un’auto con formula a lungo termine, piuttosto che comprarne una nuova. Il mercato, d’altronde, ha visto un cambiamento radicale in tal senso: pare, infatti, che lo scorso anno siano stati immatricolati oltre 280 mila veicoli, destinati al noleggio a lungo termine. Si parla di una crescita esponenziale di anno in anno. Ma perché questa crescita? Perché il noleggio riserva una serie di vantaggi non da poco. In primo luogo si evita di pagare l’assicurazione RCA, già compresa nel canone previsto; in secondo luogo, si evitano anche altre spese come l’assistenza e la manutenzione (cambio dell’olio, per esempio) e tutti i problemi di tipo meccanico. Oltretutto, è possibile noleggiare praticamente ogni tipo di modello, da quello a benzina, fino a quelli GPL.

Ma torniamo alle novità del 2021. Altra auto che in molti aspettano è la Peugeot 3008, nella nuova edizione. La Crossover targata Peugeot, infatti, ha modernizzato completamente il proprio stile, con una mascherina molto larga e con i fari al led davvero molto eleganti. All’interno anche i rivestimenti sono completamente rimodernati. Tra le novità, inoltre, anche il visore notturno. Il motore rimane lo stesso (si parla di un benzina, 1.2 a 3 cilindri, 131 CV e 1.6 con 180 CV; diesel a 4 cilindri ricaricabili da 225 CV, con trazione anteriore, o 300 CV da 4×4). 

E ancora, grande attesa anche per la nuova Suzuki Swace. Si tratta di una station wagon di media grandezza, che ha fari allungati e soprattutto vede delle particolarità a bordo da non sottovalutare, come lo schermo touch, davvero sensazionale. Difatti, si parla di un’auto che prende le redini della Toyota Corolla.  In questo caso parliamo di un sistema ibrido, 122 CV e 1.8 da 98 CV, oltre che un motore elettrico da 72 CV. 

Menzione speciale la merita anche la nuova Volkswagen ID.4. Si tratta di un suv che ha la particolarità di essere del tutto elettrico. E’ basato su una piattaforma modulare MEB e ha un’autonomia di circa 500 km, grazie ad una batteria da 82 kWh. Per ora il mercato prevederà soltanto la trazione posteriore, ma presto è atteso il modello a quattro ruote motrici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *